Crea sito

Istruzioni di regata 2018


guidonesvv

Società Velica Viareggina

Classe Star

ISTRUZIONI STANDARD DI REGATA PER L’ANNO 2018

Queste istruzioni  opportunamente integrate dal bando di regata e dalle comunicazioni specifiche emesse dal Comitato di Regata o dalla Giuria  resteranno valide per tutto l’anno 2018 (escluso Trofeo Benetti).

 

1.    MANIFESTAZIONE

Le specifiche della manifestazione e delle sue modalità di svolgimento sono indicate nel bando di regata.

 

2.    COMITATO DI REGATA e GIURIA

 

 

Il battello del Comitato di Regata e i Battelli ufficiali porteranno il guidone della SVV ed una bandiera arancio

Il comitato di regata sarà designato volta per volta dalla Federazione

 

3.    REGOLE

Le manifestazioni oggetto di queste istruzioni sono sottoposte al Regolamento di Regata (RRS) World Sailing 2017-2020 alle prescrizioni della FIV, alle regole delle classi Star (ancorché non contrastanti con le regole precedenti) integrate dalle eventuali modifiche apportate dal Bando di regata e da queste istruzioni di regata. Per la classe Star la regata è classificata di Categoria B

 

ISCRIZIONI

3.1 Trofei

Gli equipaggi che sono soci della Società Velica Viareggina sono iscritti d’ufficio al Trofeo (ad esclusione del Trofeo Benetti o altri Trofei specificamente indicato nel bando di regata relativo), i non Soci  si devono iscrivere presso la segreteria della SVV un’ ora prima dell’ora di partenza prevista della prima prova compilando  per iscritto il modulo di iscrizione in tutte le sue parti e firmarlo in calce.

Campionati : Gli equipaggi che sono soci della Società Velica Viareggina sono iscritti d’ufficio ai Campionati, i non Soci  si devono iscrivere presso la segreteria della S.V.V.  almeno un’ora prima della partenza della prima prova compilando per iscritto il modulo di iscrizione in tutte le sue parti e firmarlo in calce

Le imbarcazioni devono essere in possesso di un certificato di stazza valido ed aggiornato. I concorrenti devono essere in regola con il tesseramento in accordo con la regola 75.

L’entità della tassa di iscrizione è stabilita nel bando di regata.

3.2    Ogni barca deve essere coperta da una valida assicurazione (min. 1.500.000 euro) per responsabilità verso terzi

3.3   A tutti  è fatto obbligo di firmare l’elenco dei partecipanti che si  trova presso lo  spogliatoio.

 

COMUNICAZIONI AI CONCORRENTI

Le comunicazioni ai concorrenti saranno esposte all’albo ufficiale degli avvisi collocato presso la Base Nautica della SVV.

 

4.    MODIFICHE ALLE ISTRUZIONI DI REGATA

Ogni modifica alle istruzioni di regata e qualunque modifica al programma delle regate sarà esposta non più tardi di  un’ ora  prima dell’orario di partenza di ciascun giorno di regata

 

5.    SEGNALI A TERRA

5.1          Le segnalazioni fatte a terra verranno esposte all’albero ufficiale dei segnali presso la Base Nautica della SVV

5.2          Il pennello “Intelligenza” con due suoni  significa  “La regata è differita.

5.3          Il segnale di avviso verrà dato non meno di 45 minuti dopo l’ammainata dell’Intelligenza” . Le barche non devono lasciare il porto prima che venga ammainato questo segnale.          

 

 

6.    PROGRAMMA DELLE REGATE

6.1          Le regate saranno programmate come indicato nel bando di regata.

6.2          Per ragioni di opportunità il Comitato di Regata potrà far disputare più di due prove in una  giornata di regata.  Nessun segnale d’avviso potrà essere  dato quando mancano meno di due ore e mezzo dall’orario del tramonto astronomico, salvo diversa prescrizione  del bando di regata .

 

7.    BANDIERA DI CLASSE

Per la classe Star la bandiera di classe è una stella rossa su sfondo bianco.

 

8.    AREA DI REGATA

Acque antistanti il litorale di Viareggio come indicato nel calendario regate esposto in bacheca

 

9.    PERCORSO

9.1         I diagrammi contenuti nell’allegato “A” indicano il percorso, l’ordine nel quale le boe devono essere passate ed il lato obbligatorio di ogni boa. se non verrà esposto alcun segnale sulla barca CdR il percorso sarà il numero 2, se prima o insieme al segnale di avviso verrà esposto il pennello 1 il percorso prescelto sarà il percorso 1

9.2          La rotta bussola approssimata dalla boa di partenza alla boa 1 potrà essere esposta sul battello del comitato o comunicata ai concorrenti a voce non più tardi del segnale di avviso.

9.3         I percorsi potranno essere modificati e ridotti in accordo con la regola 32 e 33. La nuova boa per un eventuale cambio di percorso sarà essere  di colore giallo. In tal caso sarà eliminato lo stacchetto di bolina. I  nuovi gradi bussola   potranno essere  esposti  o  comunicati  a  voce  in prossimità della  boa e potranno essere anche comunicati a voce anche dalla barca comitato .

Potrà essere indicato   il cambio di percorso,   esponendo  con la bandiera “C”, in alternativa ai gradi bussola , anche una bandiera rossa (salto di vento a sinistra) o una bandiera verde (salto di vento a destra) La nuova boa potrà essere posata anche dopo che le imbarcazioni hanno girato la boa dove è stato segnalato il cambio di percorso. Quanto  sopra  modifica la  regola  33

 

9.4     I percorsi saranno comunicati ai concorrenti tramite esposizione del rispettivo pennello numerico prima dell’esposizione del segnale di avviso.

9.5          Un percorso ridotto dovrà contenere almeno 2 lati. Ciò modifica la regola 32.

 

BOE

Le boe di percorso per la classe Star saranno di colore arancione. La  boa utilizzata per lo stacchetto  potrà essere  gialla.

 

La boa 3  (partenza/poppa) potrà essere sostituita da un cancello  (3D-3S) ,  vedi  la sequenza di passaggio sull’allegato A 

La boa di arrivo (boa F) prevista per l’arrivo in poppa (percorso 2) sarà un gavitello di colore rosso/arancione/bianco

 

10.  PARTENZA

10.1                Le partenze saranno date come da regola 26.

 

Tempo                     Segnale                                                   Significato                                 Acustico

  -5’         Bandiera di Classe                                                Segnale di Avviso                   1 suono

 -4’         Bandiera “P”o”I” o “U” o “Nera”                         Segnale Preparatorio            1 suono

 -1’         Ammaina  “P”o”I”   o “U” o “Nera”                     Segnale Preparatorio            1 suono

 -0’        Ammaina bandiera Classe                                   Partenza                                 1 suono

 

                        .       

                                                                                                                                                                        

10.2 La linea di partenza sarà tra un’asta con bandiera  arancio  posta sul battello del comitato di regata e la boa di partenza all’estremità di sinistra.

10.3 La boa di partenza potrà essere sostituita da un battello con un’asta portante una bandiera arancione.

10.4 Una barca che parta più di 4 minuti dopo il proprio segnale di partenza sarà classificata “Non Partita – DNS” senza udienza. Ciò modifica la regola A 4.

 

 

 

11.  ARRIVO

11.1 In caso di  percorso 1 la linea di arrivo sarà  tra l’asta con bandiera arancione posta sul  battello CdR e la boa di bolina della classe Star  alla sinistra del battello,

11.2 In caso di percorso 2 la linea di arrivo sarà tra l’asta con bandiera arancione posta sul battello CdR e la boa A posta a poppa del battello (gavitello di colore arancione/bianco).

11.3 Se il battello del Comitato di Regata non potrà fungere da battello di arrivo sarà sostituito da altro battello che porterà la bandiera “Blu”.

 

 

12.  SISTEMA DI PENALIZZAZIONE

12.1 Sarà in vigore il sistema di Penalizzazione previsto dalla Regola 44.1 – 44.2.

La regola 44.1 del RdR è modificata nel senso che è richiesta l’esecuzione di un solo giro di penalità invece di due giri. 

(Dopo essersi ben allontanata dalle altre barche al più presto possibile dopo l’infrazione alle regole del  R.d.R, una barca effettua una Penalità di Un -Giro (1)  eseguendo prontamente  una virata e una abbattuta. Quando una barca effettua la penalità alla linea d’arrivo o nei suoi pressi, dovrà ritornare completamente nel lato di percorso della linea prima di arrivare)

 

 

 

 

 

 

13.  TEMPO LIMITE

Tutte le barche che non arrivano entro 20 minuti dopo l’arrivo della prima classificata della propria classe  saranno classificate DNF.

Il  tempo  limite  per l’imbarcazione prima classificata  è di ore 2,30

Il  tempo  limite  per  il primo  lato  di bolina è  di  25  minuti

Questa istruzione modifica la regola 35

Se nessuna barca avrà passato la boa 1 entro il tempo limite per la boa 1, la regata sarà annullata.

 

14.  PROTESTE

Le proteste devono essere  immediatamente dichiarate verbalmente alla barca che si intende protestare e subito dopo issare la lettera B (per la classe Star come  da  regola  61.1) Quindi, dopo aver attraversato   la linea di arrivo , per tutte le classi è obbligatorio notificare al battello del Comitato di Regata l’intenzione  di  protestare e il numero velico dello yacht protestato.

14.1. Le proteste dovranno essere formalizzate per iscritto sui moduli disponibili presso il Box spogliatoio o l’ufficio della S.V.V. e devono essere  consegnate al comitato di regata entro 1 ora dalla fine  dell’ultima prova effettuata.

14.2. A discrezione della  giuria le  proteste potranno essere discusse  il più presto possibile  o  in  occasione  della  successiva  regata in calendario.  I comunicati delle proteste verranno affissi il più presto possibile.

14.3 Comunicati saranno affissi non oltre 30 minuti dallo scadere del tempo limite per le proteste, per informare i concorrenti delle udienze nelle quali sono parti o nominati come testimoni. Le udienze saranno discusse nella sala per le proteste situata presso il Circolo o in altro loco comunicato in precedenza

14.4 Comunicati per le proteste da parte del comitato di regata o del Comitato per le Proteste saranno affissi per informare le barche come da regola 61.1(b).

 

 

14.5 Nell’ultimo giorno di regate una richiesta di riparazione basata su una decisione del Comitato per le Proteste dovrà essere consegnata non più tardi di 30 minuti dopo che la decisione è stata pubblicata all’albo. Ciò modifica la regola 62.2.

 

15.  PUNTEGGIO

15.1. Verrà usato il Sistema del Punteggio Minimo, regola A4,

15.2. Nel caso dei Campionati (vedi sopra al punto 4.2 e 4.1) Saranno considerate iscritte alla manifestazione tutte le imbarcazioni iscritte almeno 1  ora prima della partenza della prima prova e si è presentato nell’area di partenza. Pertanto:

  • si considera DNF chi non è arrivato, ma si è presentato nell’ area di partenza quindi il suo punteggio sarà pari al numero di quelli che si sono presentati nell’area di partenza più uno.
  • Si considera DNC chi non si presenta nell’area di partenza, quindi il suo punteggio sarà pari al numero degli iscritti al Campionato più uno.
  • Per quanto sopra, prima della partenza, i regatanti sono obbligati a passare nelle vicinanze del battello Cdr per farsi smarcare dalla lista degli iscritti alla regata in programma. Tutto ciò anche per fini  di sicurezza dettati dalle autorità marine

15.3            E’ richiesta una prova completata per costituire una serie.

  1. Quando meno di quattro prove sono state completate, la serie dei punteggi di una barca sarà il totale dei punteggi delle sue prove.
  2. Quando sono state completate da 4 a 5 prove , la serie dei punteggi di una barca sarà il totale dei punteggi delle sue prove escluso il suo peggior punteggio. Con 6 prove disputate si potranno scartare i peggiori due risultati

 

16.  PREMI

16.1 Saranno assegnati premi al primo, secondo e terzo classificato nella manifestazione

16.2 La validità di ciascuna manifestazione ai fini della SUPERCLASSIFICA 2018 è stabilita dal “CALENDARIO UFFICIALE DELL’ATTIVITA’ AGONISTICA DELLA SOCIETA VELICA VIAREGGINA”.

 

 

17.  CAMBIO EQUIPAGGIO

Il cambio del timoniere non è consentito, il cambio del prodiere per la classe Star deve essere notificato anticipatamente per iscritto al Comitato di Regata

Durante il vari  campionati   è  consentito il cambio della  barca ma deve essere comunicato per iscritto al comitato di regata

Il cambio del  N° velico può essere autorizzato ma va richiesto prima di scendere in mare e trascritto nella lista dei partecipanti . Non è possibile partecipare alle regate con numeri velici doppioni,

 

18.  LETTERA Y

Se il comitato di regata isserà la lettera Y, tutti i partecipanti  hanno l’obbligo di indossare il giubbotto  salvagente.

 

19. RESPONSABILITA’

L’autorità organizzatrice  declina ogni responsabilità per infortuni a persone e danni a cose

In funzione della loro capacità agonistica e della loro preparazione atletica, la decisione di partecipare, continuare o abbandonare la regata è sempre dei regatanti (  Regola  4  )

 

 

 

20.ATTREZZATURE E CONTROLLI DI STAZZA

Una barca o la sua attrezzatura potranno essere controllate in qualsiasi momento per accertarne la rispondenza alle regole di classe ed alle istruzioni di regata. In acqua una barca può ricevere dallo stazzatore o da un ispettore di attrezzature del comitato di regata l’ordine di recarsi immediatamente in un’area designata adibita alle ispezioni.

 

21.PUBBLICITA’

Le imbarcazioni dovranno esporre pubblicità eventualmente fornita dall’autorità organizzatrice.

 

22.BARCHE UFFICIALI

Le barche ed i mezzi ufficiali recheranno i seguenti contrassegni:

 

  1. Comitato di regata – il guidone del Circolo Organizzatore
  2. Barche assistenza /posaboe – guidone circolo o bandiera gialla

 

23.COMUNICAZIONI RADIO

  • Il CDR potrà ripetere alla voce ai regatanti i segnali visivi sul canale 72
  • Tranne che in situazioni di emergenza, una barca, quando è in regata, non dovrà né fare trasmissioni  radio VHF, né ricevere radio comunicazioni o dati  che non accessibili a tutte le altre barche. Questa restrizione non si applica  ai telefoni cellulari usati solo per motivi di estrema sicurezza

 

24.DISPOSIZIONI PER I RIFIUTI

Le imbarcazioni non dovranno gettare assolutamente alcun rifiuto in acqua. I rifiuti potranno essere depositati a bordo delle imbarcazioni di appoggio e di quelle del comitato di regata.

 

 

 

 

 

25.PREMI

Saranno assegnati i  premi come da Comunicato esposto in bacheca

 

26. RESPONSABILITA’

Come da regola fondamentale 4 i partecipanti alla regata di cui al presente Bando prendono parte alla stessa sotto la loro piena ed esclusiva responsabilità, i Concorrenti sono gli unici responsabili per la decisione di prendere parte o di continuare la regata. Gli Organizzatori declinano ogni e qualsiasi responsabilità per danni che possono subire persone e/o cose, sia in terra che in acqua, in conseguenza della loro partecipazione alla regata di cui al presente Bando di Regata. È competenza dei Concorrenti decidere in base alle loro capacità, alla forza del vento, allo stato del mare, alle previsioni meteorologiche ed a tutto quanto altro deve essere previsto da un buon marinaio, se uscire in mare e partecipare alla regata, di continuarla ovvero di rinunciare.  

      Per scaricare il diagramma percorsi clicca su Allegato  A   di seguito:                                                        

Allegato A –  percorsi e Boe

Società Velica Viareggina   

3 gennaio 2018

Vai alla barra degli strumenti